venerdì 14 ottobre 2016

La morte di Kristen Pfaff

Nota: si ringraziano Gene Stout e Dan Raley per la consulenza e per aver fornito il testo integrale del loro articolo "Bassist For Band Hole Found Dead" pubblicato sul Seattle Post-Intelligencer il 17 giugno 1994 e non disponibile sull'archivio online del giornale.

Dopo soli due mesi dalla morte di Kurt Cobain un altro grave lutto colpì Courtney Love quando giovedì 16 giugno del 1994 la bassista degli Hole, Kristen Pfaff, fu trovata senza vita nella vasca da bagno di casa sua, nel quartiere di Capitol Hill di Seattle.

Kristen Pfaff era nata a Buffalo nel 1967, e aveva quindi 27 anni al momento della morte: la stessa età di Cobain e degli altri membri del celebre Club 27. Nella sua carriera aveva militato nei Janitor Joe, con cui aveva inciso un solo album nel 1993 intitolato Big Metal Birds, per poi approdare negli Hole con cui registrò l'album Live Through This nel 1994.


La ragazza abitava nel complesso chiamato Swansonia al 1017 di East Harrison Street (di cui si trovano facilmente molte immagini in rete cercando con Google "Seattle Swansonia") e il giorno della sua morte avrebbe dovuto tornare a Minneapolis, città in cui aveva vissuto a lungo prima di trasferirsi a Seattle, perché l'attività degli Hole era congelata in seguito alla morte di Cobain. La ragazza aveva quindi chiesto aiuto all'amico Paul Erickson, bassista degli Hammerhead, per il trasloco e il 15 di giugno Paul l'aveva aiutata a caricare su un camion noleggiato appositamente le sue cose e i suoi mobili di casa. Siccome la partenza era fissata per il giorno dopo, Paul si era offerto di dormire sul camion in modo da non lasciare incustoditi gli oggetti di Kristen. Verso le otto di sera, Paul lasciò Kristen da sola in modo che la ragazza potesse farsi un bagno e tornò nel camion parcheggiato in strada. Più tardi, intorno alle 9:30 secondo quanto narrato nel volume Love & Death di Max Wallace e Ian Halperin, Paul vide il chitarrista degli Hole Eric Erlandson entrare nel complesso residenziale per andare a salutare Kristen e sapendo che la ragazza era in bagno anche Paul salì con lui. I due uomini constatarono che Kristen si era addormentata nella vasca e da fuori dal bagno la sentirono russare. La ragazza a quel punto era quindi ancora viva, inoltre sia lo stesso Erickson sia il padre di Kristen confermarono in seguito che Kristen si addormentava nella vasca abitualmente e pertanto la circostanza non era strana. Eric non poté rimanere perché aveva un appuntamento con l'attrice Drew Barrymore e rimase solo fino alle 10, ma disse a Paul che se Kristen non fosse uscita dal bagno in venti minuti avrebbe dovuto chiamarlo al cellulare; questo però non avvenne mai perché Eric tornò nel camion e si addormentò.

Quando Paul si svegliò la mattina seguente intorno alle 9:30 tornò nell'appartamento per vedere se Kristen era pronta a partire, ma trovò la porta del bagno ancora chiusa a chiave. Paul abbatté la porta e trovo Kristen morta, inginocchiata nella vasca da bagno con meno di quindici centimetri di acqua e con la testa e le spalle che sporgevano dal bordo della vasca. A terra accanto alla vasca c'era una borsa per il trucco che conteneva delle siringhe e il necessario per prepararsi la dose. In bagno furono rinvenuti anche un quaderno ad anelli e due biro.

Nonostante fu chiaro fin da subito quale fosse la causa del decesso, sulle prime le autorità furono caute. L'autopsia fu svolta il 17 di giugno, ma anche dopo l'esame autoptico il portavoce del medico legale della contea disse che le cause del decesso sarebbero state chiare solo dopo aver ottenuto l'esito dell'esame tossicologico. I dati definitivi arrivarono solo il mese dopo e il responso era proprio quello atteso dal primo giorno: Kristen Pfaff morì di overdose accidentale di oppiacei. Il portavoce specificò che non si trattò di suicidio, ma di un incidente. La cosa comunque stupì le persone più vicine a Kristen perché la ragazza soffriva di dipendenza da droga ma se n'era liberata l'inverno precedente grazie a un programma di riabilitazione.

Come molte morti premature di persone famose, anche quella di Kristen Pfaff ha scatenato una ridda di ipotesi alternative su cosa sia successo in realtà alla bassista. Le teorie del complotto più diffuse vogliono che a uccidere Kristen Pfaff sia stata proprio Courtney Love.

In questo caso però le teorie alternative sono più assurde del solito perché non propongono nessun indizio in tal senso, ma si limitano a dire Courtney avrebbe eliminato Kristen perché questa aveva una relazione con Kurt Cobain (che però era morto da due mesi) oppure che la stessa Courtney aveva una relazione con Paul Erickson. Quest'ultima ipotesi, ad esempio, è sostenuta dal Tom Grant (noto teorico del complotto relativamente alla morte di Kurt Cobain) ed è vagamente più realistica perché un'eventuale cospirazione per uccidere Kristen doveva per forza includere anche Paul (e probabilmente anche Eric). L'unica prova portata a sostegno è che Courtney Love ha dichiarato al noto periodico Rolling Stone di essere stata all'appartamento di Kristen con Paul dopo che questi aveva trovato la ragazza morta. Ma in realtà non vi è niente di strano, è più che ragionevole che Courtney corresse dove la sua bassista era stata rinvenuta cadavere.

Anche la madre di Kristen, Janet Pfaff, non crede alla versione ufficiale e quando intervistata dagli autori di Love & Death ha dichiarato I am not convinced my daughter's overdose was accidental. E' comprensibile che una madre non accetti che la giovane figlia si sia accidentalmente tolta la vita, tuttavia secondo il medico legale della contea non ci fu alcun segno di violenza e quindi un eventuale complotto dovrebbe includere anche gli inquirenti e il medico legale. Non si capisce quando gli eventuali cospiratori avrebbero potuto aggredire Kristen, come avrebbero fatto a tenerla ferma mentre lei verosimilmente si dimenava per liberarsi, a che ora l'avrebbero eliminata e perché Eric avrebbe dovuto prestarsi a questa recita fingendo di trovarla morta. Come sempre le teorie del complotto hanno più lacune delle versione ufficiali.

Kristen Pfaff è sepolta al Forest Lawn Cemetery di Buffalo.

29 commenti:

Alex ha detto...

Kristen era veramente un angelo. Oltre ad essere una ragazza molto bella aveva un sorriso meraviglioso ed era di una solarità unica. Era pure una bassista di grande talento. Anche a me sembra impossibile che una ragazza così sia morta a causa di un'overdose, ma tutti i musicisti del gruppo delle Hole erano eroinomani e quando si frequentano persone così è facile cadere dentro nell'inferno delle droghe, (Seattle in quel periodo era piena di musicisti che si drogavano, infatti moltissimi di loro sono morti di overdose) anche se si è bellissime persone pulite come Kristen. Mi sarebbe piaciuto averla conosciuta, magari l'avrei aiutata a stare lontana dalle droghe e a quest'ora sarebbe ancora viva. Riposa in pace bellissimo angelo :-)

Hammer ha detto...

Grazie del contributo, Alex. A quello che hai già detto tu aggiungerei solo che Kristen era anche una brava cantante come risulta da questo audio in cui fa la seconda voce a Courtney:

https://www.youtube.com/watch?v=GJhIBMoxM4A

Alex ha detto...

Ciao Hammer, tu sai che Kristen quando frequentava l'università era anche molto attiva contro la violenza sulle donne? Era pure molto intelligente! C'è una cosa a cui penso da tempo e a cui purtroppo non so darmi una risposta. Mi rendo conto che è una domanda da cospirazionisti e da chi vuole vedere complotti ovunque, però mi è venuta spontanea questa domanda. Tu sai che le personalità famose e in particolare le rockstar sono sempre state elementi scomodi per chi detiene il potere, in quanto sapevano scuotere le masse e risvegliarle e ai poteri forti questo è imperdonabile. Infatti la CIA e i servizi segreti li tenevano sotto osservazione. Non è che Kristen con la sua lotta, fosse anche lei un elemento scomodo al sistema e qualcuno l'ha fatta uccidere facendo poi trovare una borsa nella stanza da bagno con tutto l'occorrente per farsi una dose per farla passare per una drogata, quando invece Kristen era pulitissima e si batteva per un mondo migliore! Sì, lo so che queste sono idee malsane, da malati mentali, perciò prendi il tutto con leggerezza. Però il dubbio rimane sempre. Tu che ne pensi al riguardo? Dammi una tua opinione personale.

Hammer ha detto...

Alex,

Senza offesa é una scemenza gigantesca.

Anzitutto non esiste alcun indizio che indichi che Kristen sia stata uccisa, non esiste alcun motivo per cui la CIA dovesse volerla morta, non si capisce perché il medico legale dovesse nascondere un omicidio né come i cospiratori sarebbero entrati a casa sua senza essere visti e senza segni di scasso.

É una stupidaggine totale.

Alex ha detto...

Penso anch'io Hammer che sia una scemenza gigantesca. Però se tu vai a fare alcune ricerche su internet ti accorgerai (se non lo sai già) che girano molte teorie complottiste sulla morte di Kristen. Forse nessuno vuole ammettere la verità pura e semplice e cioè che purtroppo Kristen è morta di overdose accidentale. Lei era troppo una brava ragazza e sembra impossibile che possa aver fatto una cosa del genere. Purtroppo già veniva da una disintossicazione dalla droga e in più tu sai quanta eroina circolava a Seattle in quegli anni e quanti ne sono morti oltre a lei. Forse quella sera ha voluto farsi l'ultima "dose" magari incoraggiata dal suo amico, Eric, il chitarrista ma è stata anche quella fatale che le è costata la vita. Spero solo che abbia trovato la pace. Mi piacerebbe un giorno andare a fare un viaggio a Seattle e vedere dove ha vissuto.

Hammer ha detto...

Si, conosco le teorie del complotto sulla morte di Kristen, infatti ho scritto questo articolo proprio per confutarle. Come vedi dalla nota introduttiva per scriverlo ho parlato con Gene Stout e Dan Raley che mi hanno confermato la versione dei fatti più nota. Dopo averlo pubblicato ho parlato anche con Eric Erlandson che mi ha confermato la stessa cosa.

Alex ha detto...

Ciao Hammer. Complimenti, per essere riuscito a parlare pure con Eric Erlandson, il chitarrista delle Hole, significa che hai delle conoscenze importanti, perciò il tuo articolo è il più veritiero tra tutti quelli che ho letto e smentisce tutte le cavolate che si leggono sul web sul conto della povera Kristen. Non posso aggiungere altro, purtroppo le persone migliori sono sempre quelle che se ne vanno per prime da questo mondo.

Alex ha detto...

Ciao Hammer, complimenti. Se sei riuscito pure a parlare con Eric Erlandson, il chitarrista delle Hole, significa che hai davvero delle ottime conoscenze, perciò il tuo articolo è il più veritiero tra tutti quelli che ho letto e smentisce tutte le cavolate che ho letto sul web riguardo la povera Kristen. Cos'altro posso aggiungere? Mi dispiace tanto che una persona così meravigliosa se ne sia andata così presto. Meritava di vivere e di avere tante soddisfazioni dalla vita, ma il destino ha voluto portarci via un angelo prima del tempo.

Hammer ha detto...

Alex, ti ringrazio per l'apprezzamento. In realtà parlare con Erlandson é stato molto semplice: gli ho scritto e mi ha risposto. Per il resto confermo che su Kristen e su molti altri musicisti in rete si leggono un sacco di stupidaggini e come vedi provo a smontarle. Ancora grazie per l'interesse.

Alex ha detto...

Ciao Hammer, innanzitutto auguro a te e alla tua famiglia un sereno e felice Buon Natale. A proposito della bella voce che aveva Kristen; ascolta questa canzone. Aveva veramente una voce angelica:
https://www.youtube.com/watch?v=2mT6rLgwUz8
Di nuovo Buon Natale a te, alle persone buone in tutto il mondo e anche alla dolcissima Kristen. Spero sia felice ovunque essa sia.

Hammer ha detto...

Grazie del contributo e del link (che non conoscevo, davvero notevole).

Buon Natale anche a te, Alex.

Alex ha detto...

Grazie Hammer. Sapessi che oltre a questo video, sono riuscito pure a trovare su internet una rara foto di Kristen bambina, insieme a sua madre e a suo fratellino piccolo. Quella foto mi ha molto commosso. Dovresti vedere già da bambina quanto era amorevole e dolce e aveva già un sorriso bellissimo. Non saprei se fartela vedere, so solo che più la guardo più mi commuovo.

Hammer ha detto...

Certo che sì. Pubblica pure qui il link.

Alex ha detto...

http://www.bing.com/images/search?q=kristen+pfaff&view=detailv2&&id=9520589EA642E8FE9A2DF4F07ADF57B2E07C2EBA&selectedIndex=368&ccid=GOgY%2fY5%2b&simid=608051496469071031&thid=OIP.M18e818fd8e7e8f6725322a9ec4fcb450o0
Guarda anche questa in cui Kristen giovanissima è ad un matrimonio insieme a suo fratello: http://www.bing.com/images/search?q=kristen+pfaff&view=detailv2&&id=9DDB58E0ABDE9DEAC4D8C59EABBEE804B7D7996E&selectedIndex=173&ccid=4LbNvxhD&simid=608040879322038359&thid=OIP.Me0b6cdbf1843915876c92df7097aace9o0

Alex ha detto...

Io le ho salvate entrambe, sono troppo belle. Spero tu riesca a vederle.

Alex ha detto...

Hammer, ho provato ad andare direttamente sulle mie foto che ho salvato, e ho fatto "copia" poi "incolla" qui, su "Lascia il tuo commento". Non riesco ad inviartele. Non trovo nemmeno la voce "allegato".

Hammer ha detto...

Hai linkato solo le pagine di ricerca su Bing e non le foto singole, comunque ho capito di che foto parli.

Confermo che su questo blog non si possono postare foto nei commenti.

Grazie del contributo.

Pi Ul ha detto...

Ciò che hai scritto in verità non esclude l'ipotesi omicidio. Esclude solo la dinamica che hai descritto (gente che la tiene bloccata, quindi con l'uso della violenza). Ma per uccidere un drogato ricordati basta dargli una dose tagliata male. Niente di più facile per Courtney love, eroinomane anche lei e persona vicina.

Hammer ha detto...

"Dose tagliata male" significa che la droga è mischiata ad altre sostanze, ad esempio aggiungendo calce, farina o talco nella cocaina.

In quel caso però la morte sarebbe per intossicazione dalla sostanza aggiunta, non per overdose. Quindi se fosse andata come ipotizzi tu il medico legale avrebbe trovato tracce della sostanza usata per tagliare la droga e avrebbe riscontrato una causa di morte diversa dall'overdose.

Anche questa ipotesi non è realistica.

Pi Ul ha detto...

Per tagliata male intendo con percentuali diverse. Normalmente nella polvere che si compra c'è il 10 per cento di eroina. Se uno ce ne mette il 25 percento chi la consuma va in overdose da eroina, perché nello stesso grammo c'è più eroina che sostanza da taglio.

Hammer ha detto...

Ho capito cosa intendi, però tieni presente che i tossicodipendenti sviluppano livelli di tolleranza più alti e per andare in overdose hanno bisogno di quantità maggiori.

Quindi dovremmo ipotizzare che chi la voleva morta avrebbe dovuto conoscere la soglia di tolleranza di Kristen per darle una dose maggiore.

Anche questo è poco probabile, ma soprattutto non c'è uno straccio di indizio che indichi che sia successo questo.

Pi Ul ha detto...

No ma infatti la considero solo una ipotesi. La soglia di tolleranza di kristen e kurt probabilmente courtney poteva conoscerle perché immagino consumassero pure insieme. Poi non ricordo mi pare su kurt furono trovate percentuali di eroina nel sangue altissime, quindi chi lo sa magari compatibili con eroina tagliata al 50 percento che ucciderebbe pure un cavallo.

Hammer ha detto...

Si, ho capito il tuo punto di vista.

Immagino tu abbia visto che su questo blog ho scritto anche un articolo sulla morte di Cobain.

Pi Ul ha detto...

Ecco, ora l'ho letto! :)
La cosa secondo me possibile è quella presente nel Nono paragrafo del tuo articolo ("La tesi di Tom Grant è che........segno di lotta sul cadavere."). Anche qui penso sia possibile la stessa cosa: eroina ad alte concentrazioni, senza violenza. Poi la fucilata forse perchè non moriva o per accertarsi della morte. Poi non so c'è quel matto El Duce che dice quelle cose... boh mi sembrano situazioni un po' strane.

Hammer ha detto...

Anche a me. Ed è per questo che scrivo questi articoli.

Alex ha detto...

Ciao Hammer, e ciao anche a te PI UI. Quasi sicuramente Kristen è stata uccisa da una dose tagliata male di eroina, datagli dal chitarrista Eric Erlandson. Non per niente, prima di andare via, quella sera, aveva detto al bassista amico di Kristen Paul Erickson di vigilare su di lei e che se entro 20 minuti non sarebbe uscita dal bagno di chiamarla. Come mai? Forse lui sapeva di averle dato una dose che sarebbe stata letale e quindi disse subito a Paul di starle vicino, per poterle salvare la vita nel caso andasse in overdose, sapendo che la stava uccidendo. Purtroppo per Kristen, Paul si addormentò così lei morì non avendo nessuno pronto a soccorrerla. Riguardo a Kurt: scusate ma non credo proprio che sia stato un omicidio fatto passare per suicidio. Non dimentichiamoci che Kurt era strafatto di eroina e a pochi mesi dalla morte, ricordo, era a Roma in concerto ed andò in overdose e in coma. Si risvegliò in ospedale e mi sembra che ordinò un frullato. Perciò ormai era alla fine, si sapeva benissimo; difatti dopo qualche mese si è suicidato. Non tiriamo in ballo per favore complotti vari perché lui era davvero messo molto male e non c'era verso di aiutarlo. Poi non dimentichiamoci altre morti causate da overdose, tipo Layne Staley degli Alice in Chains e molte altre. Erano purtroppo tutti drogati, negli anni 90, quando il grunge stava nascendo, si facevano tutti, avevano questo tipo di musica e conducevano una vita fuori dalle regole, la loro era una forma di protesta contro questa società. Tutti i musicisti si sono preparati per anni, sperimentando questi suoni grezzi e purtroppo vivendo una vita sregolata; infatti pochi di loro si sono salvati. Kristen purtroppo si era adattata alle Hole, sia come musicista, sia nella vita privata e ha finito per essere trascinata nel tunnel della droga. Probabilmente, se fosse riuscita ad andarsene già la sera stessa, forse ora sarebbe ancora viva, ma, poverina, non ne ha colpa. Si vede che era destino che morisse così tristemente. Qualcuno dice che Erlandson fosse il suo ragazzo. Ah sì aggiungo io? Le voleva così bene che quando lei è morta non gliene è importato nulla, l'unica ad aver provato dispiacere è stata la batterista delle Hole. No, mi spiace, ma secondo me non ci sono stati complotti, la sola e unica responsabile è stata l'eroina che ne ha uccisi parecchi di loro e tutti ottimi musicisti.

Hammer ha detto...

Alex, la tua in realtà è solo una congettura come se ne possono fare molte altre.

Sappiamo che è morta di overdose, ma non chi le abbia fornito la dose letale né che si tratti di dose tagliata male, magari lei la voleva abbondante intenzionalmente.

Alex ha detto...

Ciao Hammer. La tua ultima frase dice: magari lei la voleva abbondante intenzionalmente. Cosa vorresti dire? Che lei voleva morire di overdose, in pratica si è "suicidata" apposta? Potrebbe essere. Dalle ultime foto con le hole, vedo uno sguardo malinconico, un malessere che l'aveva presa. Ho guardato moltissime sue foto e l'ho sempre vista sorridente e spensierata, ma nell'ultimo anno psicologicamente secondo me non stava bene. Forse il suicidio di Kurt l'ha fatta ammalare? Chi lo sa? E poi un'altra cosa: se è vero che lei era uscita da una clinica di disintossicazione completamente pulita, ammettiamo il fatto che non sia stato Eric a dargli la dose, perché diavolo si è fatta lo stesso? E' evidente che non ne era affatto uscita no? Altrimenti non si sarebbe fatta la dose che le è stata fatale. Non so, qualcosa non torna. Purtroppo la persona più bella se n'è andata nel più triste dei modi, questo è un dato di fatto.

Hammer ha detto...

No, no. Volevo dire che magari si è preparata la dose da sola e ha acceduto perché voleva uno sballo più forte. Non metto in dubbio le conclusioni del coroner secondo cui non si è suicidata apposta.